Cronaca

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Undici progetti per la città di Alghero : le proposte di Architettura

Venerdì 28 giugno, dalle ore 17, presso i giardini Lepanto Cecchini in via Sassari angolo via Vittorio Emanuele (in caso di condizioni atmosferiche avverse, presso l'Asilo Sella, Lungomare Garibaldi 32) saranno messi in mostra e sottoposti a una commissione di esperti gli undici progetti elaborati dagli studenti del Laboratorio di Pianificazione Territoriale e Geografia Urbana (diretto da F. Indovina, M. Mastinu, G. Onni, O. Nel.lo e V. Simula).

Per il terzo anno consecutivo gli studenti del Laboratorio partecipano alla simulazione di un concorso pubblico (il primo anno riguardava tre spazi pubblici abbandonati di Alghero, il secondo la progettazione di Maria Pia come elemento di congiunzione tra Alghero e Fertilia). Il tema del concorso di quest'anno era rivolto alla la città di Alghero nel cui ambito gli studenti dovevano predisporre, senza limiti di luogo o di tema, progetti di rinnovamento urbano e la cui spesa non superasse il milione di euro. L'impegno degli studenti (del secondo anno della laurea triennale in Urbanistica) ha prodotto undici progetti di grande interesse e di grande varietà (servizi pubblici, riqualificazione di aree, riuso di edifici abbandonati, ecc.).

I progetti riguardano: il Centro Storico; via XX Settembre; l'ex Vetreria di via Venezia; il quartiere AREA di S. Agostino; l'ex Cotonificio sito in via Marconi; l'area sportiva della Pietraia; la Stazione ferroviaria; il braccio di Sant’Elmo; il Mercato della Pietraia e l'area circostante di via Don Minzoni, l'edificio Caval Marì; i nuclei abitativi del Carmine e del Caragol. Per quanto possibile e secondo il contenuto dei progetti, gli studenti hanno coinvolto istituzioni cittadine, comitati di quartiere e personalità politiche e del mondo dell’arte. L'insieme dei progetti mette in luce alcune reali possibilità per la valorizzazione della Città di Alghero e per una sua migliore vivibilità e attrattività.

 Proprio per queste ragioni, e per la capacità di mettere in gioco molte energie dimostrata dagli studenti nell’elaborare le loro proposte, l'Amministrazione locale non ha fatto mancare il proprio appoggio alla mostra e si è dimostrata interessata al contenuto stesso dei progetti, avviando un’interazione con gli studenti per la realizzazione di porzioni di progetto. I progetti, oltre a ricevere il voto accademico da parte dei professori del Laboratorio, venerdì saranno sottoposti alla valutazione di una commissione esterna di esperti per l'identificazione dei migliori tre progetti da premiare. La Commissione di esperti sarà formata da Laura Manca, prorettore dell'Università di Sassari; Romina Caula, Assessore alla cultura del Comune di Alghero; Francesco DeRosa, presidente dell’Ordine degli Architetti delle provincie di Sassari e Olbia/Tempio; Giovanni Maciocco professore emerito dell'Università di Sassari.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni