Una raffineria nel centro del paese: oltre 1 quintale di marijuana, hashish e coca - Arrestato un 51enne incensurato

-
  I Carabinieri della Compagnia di Bono hanno arrestato un uomo di 51 anni, di Burgos, residente in paese, incensurato, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti e arma clandestina. Un equipaggio della radiomobile mentre transitava nel centro del paese è stato attirato dal tipico odore della marijuana proveniente da una palazzina.

  I militari hanno deciso di approfondire e hanno proceduto immediatamente a una perquisizione dell'abitazione da dove proveniva l'inconsueto odore. Il loro intuito si è rivelato estremamente utile visto che all'interno hanno scoperto una vera e propria raffineria della droga. Nei locali hanno trovato 110 chili di marijuana, suddivisi in numerosi bidoni pronti alla commercializzazione, 72 panetti di hashish per circa 7 chili di sostanza, 20 grammi di cocaina e una pistola perfettamente funzionante con la matricola abrasa e due colpi già in canna. Dalla perquisizione sono emersi inoltre numerosi attrezzi per il confezionamento della sostanze stupefacente, compreso un sigillo particolare con il quale venivano marchiati i panetti di haschisc. Immediato l'arresto del 51 enne.