Alghero compie il passo definitivo verso l’istituzione dell’Ufficio di Prossimità

-
  Un servizio gratuito di assistenza digitale e di informazione diretto in particolare ad una fascia di cittadini più deboli, in ossequio al diritto costituzionale di uguaglianza fra cittadini. Il progetto, in unione con i comuni di Monteleone Roccadoria, Villanova Monteleone, Romana, Uri, Olmedo, Putifigari, centri che precedentemente costituivano il bacino di riferimento dell’ex sede di uffici giudiziari soppressi – Tribunale e Giudice di Pace - avrà una sua sede e il personale dedicato. L’ufficio sarà istituito ad Alghero all'interno dei locali del Servizio Demografico in via Catalogna. Il Consiglio comunale ha approvato ieri la delibera di istituzione con relativo protocollo di intesa, quale accordo formale interistituzionale da stipularsi tra Regione Sardegna, Comune di Alghero ( capofila) e Tribunale di Sassari. Il progetto rientrante negli indirizzi Regione, finanziati nell’Asse I – azione 1.41. del PON Governance e capacità Istituzionale 2014-2020 aveva ottenuto il punteggio massimo nella graduatoria stilata dall’Assessorato alla Programmazione della Regione Sardegna su 27 manifestazioni di interesse pervenute.

  La nascita degli uffici sarà funzionale al decongestionamento dell’accesso ai Tribunali che proprio grazie alla collaborazione e il coinvolgimento degli Enti locali e il supporto dei sistemi informatici potrà mostrarsi efficace. Ma non solo, l’Ufficio di Prossimità sarà un servizio capace di avvicinare il “Sistema Giustizia” al cittadino, in grado di offrire servizi omogenei, diretti soprattutto alle fasce più deboli, in quei settori in cui non vi è contenzioso tra le parti. “Grazie a questo servizio – sottolinea l'assessore Giovanna Caria- i cittadini avranno un filo diretto con chi amministra la giustizia e potranno avere risposte più veloci sulle questioni che riguardano la sfera familiare e personale”. Le attività dell’Ufficio di prossimità, di concerto con i Tribunali, oggi riferite alla volontaria giurisdizione e istituti di protezione giuridica, potranno essere implementate a fronte di una auspicata positiva attuazione del progetto, in risposta anche a nuove e diverse richieste da parte degli utenti del territorio.