Cisal FederEnergia: dighe affidante ai vigilantes - Problemi per sicurezza e lavoro

Franco Peana : serve un disegno di legge

-
  "La questione delle dighe e della loro guardiania, ma anche della loro sicurezza e dell’occupazione ad esse connesse è divenuto di grande attualità, grazie ai deputati Paola Deiana e Luca Sut , che da tempo impegnati con varie interrogazioni e con quest’ultima interpellanza ministeriale, hanno dato giusta evidenza all’argomento e posto conseguenti interrogativi. La CISAL FederEnergia ha da qualche anno intrapreso una battaglia sindacale, urlando allo scempio che si va perpetrando negli impianti di tutta Italia, dove i concessionari cedono il controllo delle dighe ai Vigilantes, a scapito dei posti di lavoro interni alle dighe generando altro precariato, solo per mere ottiche di risparmio.

   Naturalmente, tutto intorno permane il silenzio assordante delle istituzioni e degli enti che dovrebbero vigilare per la sicurezza delle persone, dei Lavoratori e degli impianti. Prendiamo atto, che esiste anche la Politica che si occupa dei Lavoratori e dell’occupazione, ma anche della sicurezza delle persone a valle delle grandi derivazioni idroelettriche. " Lo sostiene Franco Peana responsabile del Dipartimento Nazionale Energie Rinnovabili di CISAL FederEnergia che auspica "si giunga presto ad un disegno di legge, che vada a regolamentare l’argomento con il giusto riguardo rispetto all’occupazione, mirato alla tutela dei guardia dighe e alla disciplina dell’orario di lavoro per gli stessi.”