Orune diventa "zona rossa": chiusi bar e ristoranti

-
  Il Comune di Orune e la Prefettura di Nuoro stanno predisponendo provvedimenti non molto distanti dal lockdown che ha interessato da marzo tutta l'Italia per fare fronte al coronavirus che proprio a Orune è presente con oltre 150 persone in quarantena fiduciaria e 50 casi di contagio accertato. . Si potrà uscire dal paese esclusivamente per ragioni di assoluta urgenza e motivate, chiusi bar e ristoranti.

   Per le attività principali del paese, pastorizia e agricoltura, allevatori e contadini potranno dedicarsi alle attività con una sola persona. I provvedimenti di Comune e Prefettura entreranno in vigore da oggi fino al prossimo 5 di ottobre. E' inoltre prevista una azione immediata da parte dell'autorità sanitaria, presumibilmente già da oggi, che procederà e effettuare tamponi a tutta la popolazione. L'adozione di provvedimenti così restrittivi è conseguenze a un preoccupante aumento dei casi di contagio in tutto il paese.