Alghero: per l'extra alberghiero arriva il vademecum

-
  Una guida per i titolari di strutture ricettive extralberghiere, con le linee guida e gli adempimenti previsti dalle norme nazionali e da quelle regionali in materia di svolgimento delle attività . È il Vademecum prodotto dall’Amministrazione comunale per gli operatori del settore (case per ferie, ostelli per la gioventù, affittacamere, case e appartamenti vacanze, Bed & Breakfast, turismo rurale, agriturismo e alle unità immobiliari concesse in locazione con finalità turistiche) allo scopo di ricordare gli adempimenti di legge e di fornire suggerimenti utili a garantire agli ospiti, agli stessi proprietari e ai collaboratori, le migliori condizioni di sicurezza. Il vademecum, disponibile online nella home page del sito istituzionale del Comune di Alghero e nella sezione Turismo e Cultura, elenca le misure di prevenzione da adottare, dal rispetto del distanziamento interpersonale di un metro nelle aree comuni, al favorire percorsi differenziati all’interno delle strutture, alla garanzia di un’ampia disponibilità e accessibilità ai sistemi per l’igiene della mani con soluzioni idro-alcoliche.

   Tra le raccomandazioni più importanti, le indicazioni da seguire in caso di emergenza sanitaria, nel caso in cui uno degli ospiti mostrasse sintomi che possano far sospettare a malattie respiratorie, e i numeri di emergenza da contattare. “Abbiamo tutti il preciso dovere di concorrere al contrasto e alla prevenzione della diffusione epidemiologica da COVID-19 – spiegano dall'amministrazione comunale - nell’introduzione al vademecum , per svolgere al meglio il vostro lavoro e assicurarvi di proteggere adeguatamente voi e i vostri ospiti è necessario che applichiate costantemente e con la necessaria attenzione le indicazioni e i suggerimenti contenuti nella guida. Dobbiamo far percepire ai nostri ospiti che facciamo il possibile per garantire loro vacanze sicure. Oltre ad essere un nostro dovere è anche un investimento per tenere alto il gradimento da parte degli ospiti della vostra struttura, ma, più in generale, della nostra amata Alghero. Voi operatori del settore turistico rappresentate una delle forze trainanti della comunità algherese, per ricchezza e lavoro creati. La cura e l'impegno che ciascuno saprà riporre nel gestire questa stagione permetterà di superare anche questo momento così delicato”.