Agli arresti domiciliari ma usciva per rubare: ora è in carcere

Un arresto è stato eseguito nei giorni scorsi dal personale della Divisione Anticrimine della Questura di Sassari.
In esecuzione di un provvedimento urgente del Magistrato di Sorveglianza di Sassari che ha sospeso la misura alternativa della detenzione domiciliare per grave violazione delle prescrizioni imposte, gli agenti hanno tratto in arresto e condotto presso la locale casa circondariale un sassarese di 32 anni.

Il giovane, che sta scontando una pena definitiva a seguito di una condanna per reati contro il patrimonio commessi nell’anno 2019, lo scorso 15 maggio, violando gli obblighi di permanenza domiciliare imposti dal giudice, si è reso responsabile del furto degli incassi di un noto esercizio commerciale in città.

Nell’immediatezza, inseguito dal personale del negozio e da alcuni clienti, l’uomo era riuscito a far perdere le proprie tracce.
Nell’occasione era intervenuto l’equipaggio di una Volante della Questura che, dopo una rapida ricognizione nella zona era riuscito ad identificare l’autore del reato e a denunciarlo all’autorità giudiziaria per furto aggravato ed evasione.