Tissi: arriva la rotatoria

E’ stato firmato l’accordo di programma tra il Comune di Tissi e la provincia di Sassari per la regolazione delle condizioni di realizzazione del “Rifacimento del tratto viario urbano e sistemazione intersezione stradale Via Pertini - SP3”, finalizzata alla la realizzazione della rotatoria nel Comune di Tissi. Nell’ambito della realizzazione di alcuni interventi volti a sistemare la viabilità di accesso al centro abitato e a riqualificare gli stessi, l’Amministrazione Comunale intende, con questo intervento, riqualificare tale nodo ai fini estetici e mettere in sicurezza l’attuale intersezione a raso tra la S.P. 3 e Via Pertini, strada di grande traffico in uscita dal paese in direzione Sassari e viceversa, in quanto rappresenta il primo “portale” di accesso a Tissi. Via Pertini, situata nella periferia nord-est del centro abitato, funge da collegamento tra la Zona C “di espansione residenziale”, recentemente edificata, e alla Strada Provinciale N.3 che collega Tissi a Sassari e ai paesi limitrofi. 

L’area oggetto d'intervento, si presenta degradata per la presenza di fossi e dislivelli, anche in conseguenza di ripristini eseguiti approssimativamente, a seguito di vari lavori di scavo susseguitisi nel corso degli anni. “Ma la criticità maggiore è costituita dall'intersezione a raso - spiega il Sindaco GianMaria Budroni- nella quale l'attraversamento dei veicoli che dalla Via Pertini svoltano a sinistra in direzione Sassari, avviene in condizioni di visibilità limitata e disordinatamente, a causa della mancanza di adeguata segnaletica, orizzontale e verticale, ma soprattutto per una mancata razionalizzazione della gestione del flusso veicolare. 

L'intervento in progetto- continua il sindaco- consiste nella realizzazione di una intersezione a circolazione rotatoria, la rotatoria sarà dotata di impianto di illuminazione e opere di raccolta delle acque meteoriche, con realizzazione aiuole spartitraffico, opere a verde e piantumazione cespugli e arbusti; si realizzerà un impianto d'illuminazione mediante una torre faro; l’ installazione della segnaletica verticale e tracciamento segnaletica orizzontale; non ultimo seguendo i criteri di sostenibilità ambientale attraverso l'adozione di tecnologie innovative finalizzare al risparmio energetico, le intersezioni stradali costituiscono i punti nodali della viabilità ed in corrispondenza di esse gli utenti debbono poter esercitare le loro scelte decisionali sull’itinerario programmato. Occorre quindi che esse siano inquadrate in un sistema organico, nel nostro caso la rotatoria regolerà il traffico tra una strada provinciale, ed una via locale, avente le stesse caratteristiche.” 

La scelta effettuata, ricade su una rotatoria compatta, con diametro esterno pari a 26 m, banchina laterale da 1,00 m, corsia unica da 7,00 m, isola centrale avente diametro 10 m e banchina laterale da 1,00 m. La larghezza dei bracci in ingresso ed in uscita dalla rotatoria, compatibilmente con la larghezza della strada esistente, è stata fissata in 3,00 m. Lo scopo è quello di contribuire, alla sicurezza degli utenti della strada, alla sicurezza pubblica e al buon smaltimento del traffico. La rotatoria, oltre ai livelli di sicurezza -sottolinea il Sindaco GianMaria Budroni- garantirà maggiore qualità in ottica decoro urbano, raggiungiamo così l’obiettivo di riqualificare il secondo ingresso al paese oltre a quello già eseguito qualche mese fa in uscita per Ossi. 

Il costo dell’opera sarà di € 250.000,00 totali dove lo sforzo è suddiviso al 50% tra Amministrazione Comunale e la Provincia di Sassari che ha deciso di investire su un opera ritenuta indispensabile. Entro il mese verrà indetta la gara per la realizzazione dei lavori. L’opera- conclude GianMaria Budroni- si aggiunge a tutta una serie di cantieri che nascono con l’intento di migliorare l’aspetto del nostro paese e risolvere problematiche che si rimandano da decenni. Ringraziamo la provincia per la sensibilità, professionalità e sforzo dimostrato.”