Lavori pubblici: in sicurezza la 127bis

L’intera Strada Statale 129 bis, che collega la Planargia con il Marghine e la 131 verrà messa in sicurezza per intero con una serie di interventi, anche di manutenzione straordinaria, tesi a garantirne la percorribilità in sicurezza e con l’eliminazione dei passaggi a livello. Lo ha annunciato l’Assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia al termine dell’incontro avvenuto nell’Assessorato di Viale Trento con i referenti nazionali e regionali di Anas. 

La notizia arriva a qualche giorno di distanza dal tavolo tecnico richiesto sempre dall’Assessore Frongia, che ha scongiurato la chiusura della cinconvallazione di Sindia, direttamente collegata alla 129 bis. “Abbiamo il dovere di accelerare quanto più possibile i progetti e i cantieri e dotare la nostra Isola di un sistema infrastrutturale adeguato e sicuro – spiega l’Assessore Frongia - È evidente come fino a oggi non si sia riusciti a contrastare con sufficiente efficacia il fenomeno dell’incidentalità stradale, che registra un valore dell’indice di mortalità superiore alla media nazionale. Oggi abbiamo presso degli impegni precisi sulle tipologie di intervento che in prospettiva garantiranno la messa in sicurezza e adeguamento dell’intera 129 bis”. Nel corso dell’incontro, data l’importanza dell’arteria e considerato l’alto livello di pericolosità, l’Assessore ha chiesto e ottenuto l’estensione della progettazione da parte di Anas per l’intera Strada Statale con l’aggiunta di 10 km al tratto inizialmente previsto. 

L’Anas ha assicurato l’immediata realizzazione di uno studio al fine di quantificare le risorse e procedere all’individuazione del finanziamento, in aggiunta a quello di 35 milioni di euro programmato (15 dei quali già disponibili). “Abbiamo avviato un nuovo rapporto di collaborazione e di dialogo con Anas – continua l’esponente della Giunta Solinas - con aggiornamenti e incontri continui e una forte richiesta di impegno in Sardegna che continuiamo a ritenere necessaria e fondamentale”.