Ozieri: avanti con i tagli dei posti letto - Il TAR dice No ai ricorsi

I giudici del Tribunale Amministrativo della Sardegna a Cagliari hanno respinto due ricorsi presentati dall'Unione dei Comuni del Logudoro e dal Comune di Ozieri a proposito dei nuovi assetti operativi previsti dalla riforma sanitaria della precedente giunta regionale guidata da Francesco Pigliaru. I giudici hanno ritenuto non accoglibili i ricorsi che si opponevano alla vistosa riduzione dei posti letto previsti dalla riforma per l'ospedale di Ozieri.

I tagli previsti riguardavano 70 posti letto e, nel dettaglio, 6 in Chirurgia generale, 13 in Medicina interna, 12 in Ostetricia e ginecologia, 6 in Pediatria, 8 in Ortopedia, 11 in Neurologia, 4 in Oncologia, 10 in Lungodegenza. La sentenza è stata accolta con disappunto non soltanto da parte del ricorrenti ma anche dalla popolazione del territorio che sarà costretta ora a cercare, per curarsi, alternative in altri contesti sanaitari con inevitabili aggravi di costi.