La Regione sale a bordo di Luna Rossa - "La vela è promozione del turismo in Sardegna"

“Credere e puntare anche sugli sport velici per la destagionalizzazione dei flussi turistici, perché un grande evento come l’America’s cup porta la città di Cagliari e l’intera Sardegna alla ribalta mondiale per tanti mesi”. Lo ha detto l’assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa, nella base del team di “Luna Rossa” al Molo Ichnusa di Cagliari, durante la presentazione delle World series Sardegna dell'America's Cup di vela, insieme a Laurent Esquier, amministratore delegato di “Challenger of record 36”.  

L’Americas’s cup world series Sardegna è il primo evento della 36ima edizione della Coppa e si svolgerà nel golfo di Cagliari dal 23 al 26 aprile 2020: “La gara sportiva vera e propria dura solo quattro giorni – ha aggiunto l’assessore Chessa – Però, intorno alla manifestazione velica ruoteranno iniziative promozionali su cultura, tradizione e prodotti dell’Isola, dal 23 al 26 aprile, in via Roma, verrà aperto un grande villaggio aperto al pubblico e, dopo la gara, i team (oltre a Luna rossa partecipano altre tre barche) potranno restare a Cagliari per allenarsi fino alla prossima competizione dell’America’s cup. La Sardegna deve attrezzarsi al meglio per poter ospitare eventi di questo livello, che rappresentano un’occasione per creare indotto economico e nuove opportunità di lavoro, oltre ad essere una costante promozione sotto i riflettori dei media di tutto il mondo. Con questi obiettivi ben chiari, la Regione saprà fare la sua parte”. 

“La Sardegna è un’isola dalle enormi opportunità e la scelta di Cagliari per la prima competizione dell’America’s Cup lo dimostra. Uno scenario ambientale eccezionale per un evento eccezionale, capace di affascinare milioni di appassionati, molti dei quali ancora non conoscono la nostra isola. Dobbiamo cogliere queste occasioni, programmando un fitto programma di iniziative di livello internazionale anche per i prossimi anni”, ha concluso l’esponente della Giunta Solinas.