Alghero: le lanterne di Marras emigrate a Pesaro - Interrogazione di F.I.

Interrogazione da parte del Gruppo Consiliare di Forza Italia che attraverso un documento che sarà messo all’ordine del giorno del Consiglio quanto prima chiede lumi riguardo il singolare “prestito” delle lanterne natalizie al Comune di Pesaro da parte della precedente amministrazione guidata da Mario Bruno. Le lanterne in questione, in numero di 331, in data 31 gennaio 2019, come detto, furono spedite presso il Comune marchigiano. Abbiamo appreso con sgomento dai social che le lanterne, per l’occasione ribattezzate “le lanterne di Marras”, sono state installate per il periodo natalizio nei borghi pesaresi di Novilara, Ginestreto, Fiorenzuola e Pozzo Alto. 

Mentre riteniamo che sia dovere dell’Amministrazione rientrare subito in possesso delle lanterne al fine di abbellire le strade della città di Alghero, magari valorizzando anche le borgate e i restanti quartieri cittadini (Pivarada, Sant’Agostino, Pietraia ecc.) creando un clima natalizio fatto di luci e installazioni artistiche. Per questo chiediamo informazioni circa la sussistenza del singolare “prestito” che impedisce al Comune di Alghero di poter godere durante le festività imminenti di addobbi e decori di grande profilo artistico coi quali si sarebbero potute valorizzare le strade e i quartieri dal centro alle borgate. 

Inoltre domandiamo di verificare dall’Amministrazione e dalla Fondazione Alghero circa la sussistenza di un evidente danno per la comunità algherese che potrebbe avere conseguenze anche anche in ragione dei ritardi nell’agire per il recupero dei beni. Per concludere chiediamo al Sindaco Conoci se non ritenga di intervenire presso l’Amministrazione di Pesaro, nel caso dando direttive alla Fondazione Alghero, per ottenere l’urgente restituzione delle 331 lanterne del progetto “eLUCEfu” ai fini di installare in tempi brevissimi – e comunque nelle imminenti festività – nella vie di Alghero.