Cronaca

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Stintino: con "L'Isola in vetrina" musica, cultura e gastronomia

Stintino è pronto a diventare, ancora una volta, luogo di incontro tra le tradizioni del mare e quelle dell'entroterra della Sardegna. Dal 23 al 25 agosto ritorna infatti “L'isola in Vetrina”, l'appuntamento immancabile che porterà per le vie del paese l'artigianato isolano, i suoni, le musiche, i concerti e gli spettacoli di Antonio Sorgentone, di Marco “Baz” Bazzoni e Noreda Graves, la gastronomia e la cultura sarda dello “street food”. Una grande area espositiva che si svilupperà tra piazza Cala d'Oliva, via Asinara, lungomare Cristoforo Colombo e la zona del “fortino”, così gli stintinesi chiamano l'area che sovrasta il piazzale Guardia Costiera e il porto nuovo. L’Isola in Vetrina è promossa dal Comune di Stintino con l’assessorato al Turismo e la collaborazione dell’agenzia La Mirò. 

Saranno quindi tre giorni speciali tra artigianato, spettacoli e concerti. «Riportiamo a Stintino il fenomeno dello street food – afferma l'assessora comunale al Turismo Francesca Demontis – tanto apprezzato nell'edizione dello scorso anno. Puntiamo a dare un'offerta ampia ai turisti che già sono presenti nel nostro territorio, ma non solo. Stintino si propone come punto di congiunzione tra l'entroterra e il mare, per far conoscere i prodotti della Sardegna, della gastronomia e dell'artigianato. Un'occasione di grande richiamo». Questa edizione, inoltre, sarà anche occasione di cultura. Quest'anno, infatti, la vetrina verrà arricchita dalla partecipazione dell'Università di Sassari che, con stand presenti solo venerdì, porterà a Stintino giochi, animazione e divulgazione scientifica con “Scienza in Piazza”, un assaggio dell’evento che ogni anno l'Ateneo turritano organizza a Sassari. 

Negli stand che si apriranno venerdì, alle 18,30, saranno presenti espositori e produttori provenienti da tutta la Sardegna. Tante le produzioni che i visitatori potranno scoprire a partire da gioielli abilmente lavorati dagli artigiani isolani quindi ceramiche, coltelli, oggetti in sughero e oggetti d’arredo per la casa in pietra e bambole in pannolenci e feltro. Da gustare ecco arrosticini e pizza fritta, Andarinos, pasta, seadas, frittelle, fritture di pesce e ostriche quindi ancora prodotti tipici sardi, panadas e sospiri. E ancora, torrone, dolci sardi, miele, liquori sardi, cocktail e birra artigianale.  

Il 23 agosto, giorno di inaugurazione sarà il momento di Antonio Sorgentone, eccentrico pianista e cantante rock, vincitore del programma televisivo “Italia’s Got Talent”, che con la sua band animerà la serata. A seguire si esibirà il duo, con djset, Fabrizio Solinas e Roberta Usai.  

Il 24 agosto sarà la volta del comico televisivo Marco Bazzoni, in arte Baz, che intratterrà il pubblico presente con gag e canzoni e sarà accompagnato da una band che lo supporterà durante l’intero spettacolo. A seguire djset con Fabrizio Solinas e Max Bove.  

Il 25 agosto a chiudere la rassegna sarà la cantante americana Noreda Graves, voce solista di uno dei più prestigiosi cori gospel al mondo, The Anthony Morgan Inspirational Choir of Harlem, e di altre realtà internazionali. A conclusione della serata ancora djset con Fabrizio Solinas e Gabriella Pistidda.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni