Cronaca

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Alla Pelosa il parcheggio si paga con l'App

Quest'anno la concessione per quattro mesi è andata alla Saba Italia. Attenzione per il prolungamento della sosta: per chi usa il parcometro si paga prima dello scadere Stintino 18 giugno 2019 – Il parcheggio alla Pelosa lo paghi anche con l'app per lo smartphone. È questa una delle novità dei parcheggi alla spiaggia gioiello di Stintino che consentirà, a turisti e fruitori della spiaggia, una più agevole modalità di pagamento. Quest'anno la concessione sugli stalli è andata all'azienda Saba Italia che dovrà versare al Comune 392mila euro. I parcheggi saranno attivi da giugno sino alla fine di settembre. Gli orari della sosta a pagamento sono dalle ore 8 alle ore 20 nel periodo dal 1° giugno al 31 agosto 2019 e dalle ore 8 alle ore 18 nel periodo dal 1° al 30 settembre 2019. A disposizione ci sono 70 stalli destinati a sosta motocicli e ciclomotori, 320 stalli per le autovetture e 18 per autocaravan. Gli utenti dovranno ricordare che il pagamento è “anticipato” e il controllo della durata della sosta avviene attraverso parcometri elettronici presenti lungo il viale della Pelosa. I parcometri prevedono, poi, l’inserimento di monete di taglio diverso nonché il pagamento attraverso carte di debito e di credito. La novità quindi è la possibilità di pagamento con l'app EasyPark. Attraverso l'applicazione per smartphone, disponibile sugli store per Android e iOS, sarà possibile gestire la sosta, avviandola, interrompendola o prolungandola. Sarà possibile pagare per i minuti effettivi trascorsi nelle strisce blu. Per coloro che, invece, decidessero di utilizzare il parcometro sarà necessario fare maggiore attenzione. Dal Comune, infatti, ricordano che l'integrazione della sosta deve essere fatta prima dello scadere del tempo per il quale si è già pagato. Il prolungamento sosta non può essere pagato dopo, si rischia infatti una sanzione amministrativa da parte degli ausiliari del traffico. Le tariffe, infine, variano a seconda del periodo e del mezzo. Così dall'1 al 30 giugno e dall'1 al 30 settembre, nei giorni feriali le autovetture pagheranno 1,50 euro per ogni ora o frazione, mentre ciclomotori e motocicli 1 euro. Nei giorni festivi le auto 2 euro e le moto 1,50 euro. Dall'1 luglio al 31 agosto, nei giorni feriali la sosta per le autovetture sarà di 2 euro per ogni ora o frazione, mentre per ciclomotori e motocicli 1,50 euro. Nei giorni feriali le auto 2,50 euro e le moto 2 euro. Per i autocaravan la tariffa sarà maggiorata del 50 per cento rispetto a quella fissata per le autovetture.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni