Cronaca

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Guardia Costiera Alghero: sequestrata una rete da pesca calata all'imboccatura del porto

  Nella notte appena trascorsa i militari della Guardia Costiera di Alghero, sotto il coordinamento del Direttore Marittimo del Nord Sardegna C.V. (CP) Maurizio TROGU, hanno recuperato e successivamente posto sotto sequestro un attrezzo da posta abusivamente posizionato all’interno del bacino portuale. Non facili le operazioni poste in essere per il recupero; a causa del violento acquazzone che si è abbattuto nella nottata in zona e delle rilevanti dimensioni della rete, le cui estremità erano posizionate in prossimità del fanale verde di ingresso al porto ed in radice del molo di sopraflutto, i militari hanno impiegato circa tre ore per la sua rimozione dallo specchio acqueo portuale. Sono in corso, anche con il contributo di alcuni operatori portuali, gli accertamenti per individuare i responsabili dell’illecita condotta. Tale attività di contrasto ai fenomeni della pesca illegale e dell’immissione lungo la filiera di prodotti privi di tracciabilità e pertanto “non sicuri” rientra nell’ambito dei controlli ordinariamente posti in essere dal Corpo delle Capitanerie di Porto a tutela sia del consumatore finale, sia di coloro che in tale settore operano nel rispetto delle regole.

Foto: -

ULTIME NOTIZIE

case e terreni