Cronaca

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

I runners della Alghero Marathon si fanno onore a Milano - L'associazione algherese impegnata anche sul fronte della solidarietà e della ricerca

  Una pattuglia di tredici atleti dell’Alghero Marathon ha preso parte domenica 7 aprile alla diciannovesima edizione della Generali Milano Marathon 2019, gara che con la vittoria dei kenioti Ekiru e Kiplagat ha assunto il grado di maratona più veloce mai corsa in assoluto in Italia. Nemmeno il temporale che a inizio gara si è riversato sui 7623 runners per un totale di 15.800 partecipanti (in 6304 hanno concluso, furono 5556 nel 2018) ne ha limitato l’esito. Anzi, le condizioni ambientali, con una temperatura di 11 gradi al via con umidità all’80%, sono state pressoché perfette. E infatti su un percorso che si è confermato rapido e filante, anche più che in passato grazie a qualche piccolo ritocco, sono fioccati record all-comers su suolo italiano.

  Vuol dire che in nessuna 42 km corsa in Italia si è mai andati così veloci. Le imprese portano appunto le firme dei 27enni kenioti Titus Eriku (2h04.46) e Vivian Kiplagat (2h22.25) Erano i favoriti: non solo hanno mantenuto le attese, ma si sono superati. Partenza e arrivo da corso Venezia con tracciato rivisto rispetto al 2018: percorso ad anello con primi 18km in pieno centro cittadino nella cerchia dei Bastioni di Porta Venezia con successivo passaggio all’interno della circonvallazione filoviaria e rientro finale in città. Sono state eliminate le poche salite e dislivelli nonché i pochi tratti in porfido rendendo i 42.195km completamente lisci. Tempo grigio ma clima ideale salvo qualche intervallo con scrosci di pioggia. Tra i bluerunners dell’Alghero Marathon tempo di tutto rispetto per Angelo Tiloca che con un crono finale di 2h49.04 si è classificato al 117mo posto assoluto.

   Altrettanto soddisfacente la performance di Daniela Perinu che con 3h19.51 si è collocata al dodicesimo posto nella categoria SF40 frutto di una meticolosa e minuziosa preparazione all’appuntamento milanese. Ben sotto le tre ore e mezzo le prestazioni di Salvatore Casu (3h26.29) e Giuseppe Baffo (3h29.17). Sesto tempo di categoria SM65 per Giuseppino Alivesi (3h31.43). Hanno chiuso poco oltre le tre ore e mezza Lorenzo Caria (3h33.54) e Monica Dessì (3h34.44). Poco più dietro l’esordiente sulla distanza regina Edgar Rivas con un crono di 3h35.25 finale. Hanno tagliato il traguardo di Corso Venezia anche Bruno Eletti (3h55.04) e Gianni Tiloca (5h21.05). Nonostante un problema di tallonite nel finale di gara Palmiro Concas ha chiuso in 5h16.05. Un infortunio ha, invece, costretto al ritiro di Daniela Zedda e Gianluca De Filippis a poco più di metà gara. In contemporanea alla Generali Milano Marathon 2019 si è disputata la 39° mezza maratona di Berlino che ha visto al via come unica rappresentante dell’Alghero Marathon Paola Pala, 1h39.34, al debutto assoluto in gara.

   “Sono molto contenta del risultato anche perché sono settimane che non mi sono potuta allenare come avrei voluto ma mi sono divertita. E’ stata una bellissima festa di sport con tanto incitamento dal pubblico a bordo strada, tanta musica e un piacevolissimo clima mite e senza vento”. Maratona ma anche trail. Maximiliano Rattu si è cimentato nella prima edizione del trail della Sella che si è svolto nel promontorio sovrastante la spiaggia del Poetto a Cagliari, nella zona della Sella del Diavolo in cui secondo la leggenda Lucifero combattendo contro gli arcangeli fu disarcionato da cavallo e perse la sella che si posò sul promontorio del golfo di Cagliari dandogli la forma odierna. Vento e pioggia hanno fatto da padrone alla prova sugli sterrati cagliaritani tra Calamosca e colle Sant’Ignazio sulle distanze di 21 Km 900D+ (trail) e 13,5 Km 560D+ (short trail) ed una camminata ludico-motoria guidata di 5 Km. Sempre nell’ultimo week end l’Alghero Marathon con un suo stand presso i giardini Manno ha provveduto alla vendita delle uova di Pasqua dell’Ail, appuntamento per finanziare la ricerca contro i tumori del sangue e garantire servizi di assistenza ai pazienti e ai loro familiari. Domenica 14 aprile appuntamento ore 8 con la maratona di Parigi per Raffaele Piras mentre lunedì 15 Guido Rimini e Renato Cattogno saranno al via della più antica maratona al mondo, quella di Boston.

Foto: -

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 6°C

Previsioni per i prossimi giorni