Cronaca

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Algherese nei guai: un chilo di marijuana e 10 mila euro in contanti - Operazione Guardia di Finanza - La droga nascosta tra i rovi in campagna

  Il giovane algherese, del quale non sono state fornite le generalità, fermato dalla pattuglia delle Fiamme Gialle, aveva con sé piccole dosi di sostanza stupefacente, destinata alla vendita, e delle armi. Durante la perquisizione domiciliare venivano rinvenuti più di 800 gr di marijuana occultata in un frutteto, protetta da un cespuglio di rovi, e diecimila euro in contanti, frutto dello spaccio. Nel corso delle operazioni di controllo del territorio, una pattuglia della Compagnia della Guardia di Finanza di Alghero fermava due ragazzi algheresi in macchina nei pressi del centro storico, entrambi già noti alle forze dell’ordine per rissa e furto.

  Mentre uno dei due dichiarava prontamente di avere con sé della marijuana, consegnandola ai militari, l’altro, il proprietario dell’autovettura, in evidente stato di nervosismo ed agitazione, asseriva di non avere con sé sostanza stupefacente. Ad un più approfondito controllo dell’autovettura venivano rinvenute, nel vano portaoggetti e nel bagagliaio, 30 grammi di marijuana già pronta per essere venduta, nonché delle armi (una balestra ed una roncola). Gli uomini delle fiamme gialle, quindi, estendevano in tarda nottata la perquisizione presso l’abitazione del soggetto e, nonostante nel corso delle perquisizioni il ragazzo provasse a convincere i militari di non avere altra sostanza, rinvenivano, presso la sua abitazione, 800 grammi di marijuana.

  Al fine di eludere eventuali controlli come quello svolto nella nottata di ieri, sfruttando il fatto di abitare in campagna e di avere molto spazio a sua disposizione, il soggetto aveva provveduto ad occultare lo stupefacente in due contenitori di plastica chiusi all’interno di sacchi nero, nascondendo il tutto nel vastissimo frutteto attiguo alla sua abitazione, protetto da dei rovi. Nonostante questi accorgimenti e l’illuminazione pressoché nulla, uno dei finanzieri, con notevole perizia, notava che qualcosa di anomalo spuntava da un cespuglio coperto di rovi, riuscendo ad estrarre due sacchi neri, con al loro interno due secchi di plastica chiusi contenenti la sostanza stupefacente destinata allo spaccio.

  Nel corso della perquisizione domiciliare venivano anche rinvenuti, e sottoposti a sequestro, circa 10.000 euro in contanti, frutto dello spaccio, nonché due bilancini di precisione e del materiale da imbustamento, oltre a delle cartucce di grosso calibro per fucili da caccia. Nei confronti dell’arrestato veniva quindi disposta la misura degli arresti domiciliari e verrà giudicato per direttissima presso il Tribunale di Sassari.

Foto: -

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 12°C

Previsioni per i prossimi giorni