Alla Asl1 e Università mancano 150 infermieri

"Il Nursing Up ancora una volta deve intervenire sulla grave carenza di personale infermieristico e di personale - sostiene Alessandro Nasone segretario territoriale del sindacato - che attanaglia la maggior parte delle Unità Operative dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Sassari; nonostante la recente lettera dell’Assessore Regionale On. De Francisci che impone il blocco delle assunzioni, chiediamo che l’azienda intervenga per porre le basi per la completa risoluzione dell’annoso problema della mancanza di personale".

 Il Nursing Up chiede che venga rideterminata la dotazione organica delle unità operative, quella attuale è vecchia e non corrisponde alle necessità dei reparti , che hanno bisogno di una dotazione organica corrispondente ai reali carichi di lavoro e alla delibera 34/26 dell’Ottobre 2010, la quale istituisce requisiti specifici per i reparti ospedalieri, non solo strutturali ma impone anche il numero del personale Infermieristico necessario in base ai posti letto delle Unità Operative.

 "Oltre a ciò dobbiamo ricordare - prosegue il sindacalista - che tutte le unità operative dell’AOU hanno un tasso di occupazione superiore al 75% e nonostante ciò vi è in Aou una presenza troppo numerosa di personale precario sia esso medico che infermieristico , per non parlare degli OSS quasi del tutto assenti nelle dotazioni organiche dell’AOU. Il rispetto del paziente che si approccia alle strutture universitaria passa anche dalla buona gestione del personale e dalla sua serenità, troppo precariato , può invece contrastare con le esigenze di tutela e sicurezza del paziente, inoltre un azienda che ha personale a tempo determinato può avviare percorsi formativi atti a raggiungere un adeguato livello professionale.

 Insomma solo avendo personale a tempo indeterminato un Azienda può investire sul suo personale, per ottimizzare e migliorare la qualità assistenziale dei reparti". Il Nursing Up ritiene che sia arrivato il momento di risolvere in maniera definitiva il problema delle dotazioni organiche dei singoli reparti, infatti secondo le stime del sindacato mancherebbero in Aou circa 60 Infermieri e 100 OSS a fronte di oltre 450 posti letto, che incidono notevolmente sulla buona pratica e sulla qualità dell’assistenza Infermieristica. Il sindacato chiede alla Direzione Generale dell’Aou e all’Assessorato alla Sanità di emanare urgentemente , non più rinviabile, un nuovo Concorso pubblico per Infermieri e l’utilizzo immediato della graduatoria del concorso per OSS appena espletato in Asl .