Cultura

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Il 21 Marzo ricorre la Giornata Mondiale della Poesia

  Giornata istituita dalla Conferenza Generale Unesco nel 1999. La data, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace. Per questo coincide anche con la “Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale”, introdotta dalle Nazioni Unite nel 1966.

  Nonostante il mercato editoriale del libro di poesia sia sempre più parco di riconoscimenti e non premi economicamente questo tipo di pubblicazioni, le statistiche dicono pochi leggono poesia ma, forse è una fortuna?, molti continuano a scriverne. Neria De Giovanni da anni con l’Associazione Internazionale dei Critici letterari di cui è presidente, partecipa alla Giornata Mondiale della poesia che Angelo Sagnelli, poeta e scrittore, membro dell’AICL, organizza a Roma per molte edizioni all’Antico Caffè Greco e per il 2017 nell’altrettanto prestigiosa sede dell’Accademia d’Egitto in Italia.

  La manifestazione, oltre ad essere inserita tra le attività culturali dell’AICL Associazione Internazionale dei Critici Letterari, gode di diversi patrocini, tra cui: UNESCO; Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo, Roma Capitale, Università la Sapienza. Dopo il saluto della Direttrice dell’Accademia , si prevede l’intervento di numerosi esponenti della cultura che dialogheranno con Angelo Sagnelli e Neria De Giovanni.

   Tra gli altri: Daniele Mancini, Ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede e poeta; Irma Rizzuti, addetto cultura dell’Ambasciata argentina e cantante; Luca Filipponi, presidente dello Spoleto Art Festival; Antonio Maria Masia, presidente del Gremio dei sardi di Roma e poeta; Stefania Lubrani poeta e scultrice; Rita Pedonesi, Associazione culturale In tempo; Salvatore Martino, poeta; Sandrino Aquilani, poeta e Presidente del Premio di poesia internazionale. La manifestazione vedrà la partecipazione di tre importanti poeti egiziani Fayad, Megahed, Yossef e la musica della soprano cinese Bai Yun.

Foto: Accademia d’Egitto, Roma, Italia

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO