Sardegna

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Carotas de Carrasecare: a Nuoro la rassegna delle maschere

  Sabato 18 febbraio prenderà il via ufficialmente il carnevale nuorese con l’evento Carotas de Carrasecare, rassegna regionale delle antiche maschere del carnevale tradizionale sardo che verrà trasmessa in diretta sul canale Sardegna Live. Alle ore 14.30, in piazza Sardegna, si terrà la vestizione pubblica delle maschere tradizionali.

   I gruppi in maschera partiranno alle 15.30 per la sfilata alla quale prenderanno parte l’Associazione Sos Colonganos di Austis, l’Associazione Urthos e Buttudos di Fonni, l’Associazione Turistica Pro Loco con i Tumbarinos di Gavoi, l’Associazione Culturale Su Corongiaiu di Laconi, l’Associazione Culturale Sa Teula di Lodine, I Mamuthones e Issohadores della Pro Loco di Mamoiada, l’Associazione Culturale Barbagia Maschere di Olzai, il Gruppo Su Bundhu di Orani, l’Associazione Maschere Etniche Thurpos di Orotelli, l’Associazione Maschera a Gattu e Maimone di Sarule, l’Associazione Su Sennoreddu e sos de s’Iscusorzu di Teti.

   Il percorso, con partenza da piazza Sardegna, si snoderà lungo via Lamarmora, corso Garibaldi, via Vittorio Emanuele e terminerà in piazza Mameli. Alle ore 19, all’ExMé di piazza Mameli, si potrà assistere a balli e canti spontanei della tradizione barbaricina grazie anche alla collaborazione delle maschere. Marcello Seddone, Assessore al Turismo e alle attività produttive del Comune di Nuoro, è particolarmente entusiasta di questa edizione di Carotas de Carrasecare: “La sfilata nuorese delle maschere tradizionali è stata proposta per la prima volta nel 2013 – spiega – Siamo contenti come amministrazione di aver organizzato ancora una volta questo evento. Ci aspettiamo una buona risposta di pubblico anche in virtù del prestigio e della notorietà delle maschere coinvolte”.

   “Per la città di Nuoro è un piacere accogliere gli attori principali del Carnevale di Barbagia, quel progetto nato dalla sinergia e dalla comunione di intenti delle numerose amministrazioni comunali e associazioni culturali del territorio che hanno deciso di seguire un preciso percorso di valorizzazione identitaria”. “Carnevale di Barbagia – prosegue Seddone – è un’iniziativa che deve ancora entrare nel vivo ma, nonostante le poche tappe andate in scena, ha già riscosso successo trovando una buona risposta in termini di curiosità. Il pubblico vuole conoscere i dettagli di ciò che si organizza e di come lo si fa. Questo è incoraggiante perché è il segnale che l’attenzione è alta e siamo riusciti ad intercettare l’interesse di tanti”.

Foto: marcello seddone

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO

meteo

Meteo Alghero

Temperatura: 22°C

Previsioni per i prossimi giorni