Politica

Stampa Diminuisci carattere Aumenta carattere

Le sfide di Cagliari, Sassari e Olbia: prove di co-progettazione con la Regione

  Lunedì 22 maggio alle 16.00, nell’Aula Magna dell’Università di Sassari, si terrà un seminario di approfondimento dal titolo “Agenda Urbana UE, prove tecniche di co-progettazione Regione e Città, le sfide di Sassari, Cagliari ed Olbia”. Parteciperanno i sindaci delle tre città. Il seminario, organizzato dal Dipartimento PolComIng dell'Ateneo, vuole proporre una riflessione sul ruolo della Sardegna e delle Città dell’Isola in Europa attraverso un focus sulle politiche urbane in un’ottica europea.

   La politica urbana è da tempo oggetto di un'ampia consultazione a livello di UE, Stati membri e Regioni. Dopo due decenni di discussioni, è la strategia europea "Europa 2020" che attribuisce alle città ambiziosi compiti, quali il contrasto agli effetti sociali dell'attuale crisi economica, il tema del cambiamento climatico, i processi di riforma istituzionale. Il posto centrale nell'agenda europea di sviluppo sostenibile e di coesione sociale per le città è confermato dall’attuale programmazione strutturale 2014-20 e rinnovato dal “Patto di Amsterdam” siglato nel maggio 2016 con la nascita dell’Agenda Urbana UE.

   L'Unione Europea, in partenariato con gli Stati e le Regioni, ha destinato alle azioni integrate per lo sviluppo urbano sostenibile importanti risorse finanziarie nel ciclo di programmazione 2014/2020 dedicato alla coesione economica, sociale e territoriale. Una delle innovazioni maggiormente rilevanti, in attuazione del nuovo principio di coesione territoriale, è costituita dall’approccio cosiddetto “place-based” di attenzione alle “specificità dei luoghi” e l'Agenda Urbana (AU) è una delle principali sfide territoriali con cui la politica di coesione intende cimentarsi. La Regione Sardegna ha considerato prioritario agire per il rafforzamento della natura “area urbana” o “ area metropolitana” dei soggetti interessati, presi singolarmente o in forma aggregata, in prosecuzione e conseguenza delle attività di Pianificazione Strategica – comunale e intercomunale – condotte nell’ultimo decennio.

   I Programmi Operativi FESR-FSE 2014-2020 FSE della Regione Sardegna hanno condiviso e recepito i contenuti dell'Agenda Urbana UE negli Atti di Indirizzo della Programmazione Unitaria regionale, attraverso lo strumento dell’ Investimento Territoriale Integrato (ITI) e, sulla base dei parametri individuati a livello regionale e nazionale, sono state selezionate le città di Cagliari, Sassari e Olbia.

   Questi temi saranno affrontati nel corso del seminario, che si aprirà con i con i saluti della Direttrice di PolComIng, Antonietta Mazzette, a cui seguiranno gli interventi delle Autorità della Regione Autonoma Sardegna, Gianluca Cadeddu, Luca Galassi, Vincenzo Cossu e Marco Naseddu e quelli dei Sindaci delle tre città coinvolte nel nuovo processo di progettazione integrata, Massimo Zedda, Nicola Sanna e Settimo Nizzi. I lavori saranno coordinati da Gianna Masu, docente di Diritto e Politiche Europee per lo Sviluppo all'Università di Sassari. L'iniziativa è in corso di accreditamento per gli Ordini professionali.

Foto: settimo nizzi, massimo zedda, nicola sanna

case e terreni

ULTIME NOTIZIE

METEO